Archivio Autore

COS’è IL PROGRAMMA PITAGORA MUNDUS

Scritto da Admin on . Postato in Extradidattica, Home, News


Il Pitagora Mundus ­ è un programma di formazione basato prevalentemente su uno scambio studentesco internazionale che si sviluppa tra diversi comuni Calabresi (chiamati “Borghi della Sapienza”) e altrettante Città nel Mondo (chiamate “Città Pitagoriche”).

Propone un percorso educativo basato sulla evoluzione dei processi produttivi che richiede un sempre più elevato contenuto di conoscenze e competenze.

Questo mutamento porta al centro dello sviluppo il nodo della formazione e induce anche a un profondo ripensamento, che si sostanzia nello spostamento dell’attenzione dalle sole discipline alle competenze.

Quello che stiamo attraversando è un momento storico per lo sviluppo sostenibile.

I Paesi e i loro attori si sono riuniti attorno al comune riconoscimento che intraprendere nuove vie per migliorare il mondo in cui viviamo e garantire a tutti, senza distinzioni, una vita dignitosa è oggi possibile.

Tale obiettivo è raggiungibile solo attraverso un Patto Globale, uno sforzo universale congiunto che, a partire da un’attenta analisi del contesto attuale e delle sue evoluzioni sociali, umane, ambientali, economiche e geopolitiche, affronti in maniera integrata e programmatica le sfide che ostacolano lo sviluppo sostenibile delle popolazioni e la salvaguardia del Pianeta.

L’Agenda di sviluppo 2030, adottata dagli Stati membri delle Nazioni Unite nel 2015 e valida a livello universale a partire dal 1 gennaio 2016, è un enorme passo verso questa direzione e la più grande espressione di una condivisa volontà di cambiamento.

Il Programma Pitagora Mundus si collega a questa  grande sfida, cercando svegliare la consapevolezza nel nostro piccolo, e costruire un quadro di riflessione intorno agli sforzi da compiere per apportare il nostro “grano de arena” valorizzando il ruolo che in tale percorso è rivestito dall’educazione.

L’educazione, nella sua interpretazione peculiare al programma,   va intesa in senso ampio ed estensivo, che si articola dall’ istruzione, formazione, informazione e sensibilizzazione. Va dall’educazione scolastica alle campagne informative, dalla formazione professionale alle attività del tempo libero, dai messaggi prodotti dai media a quelli più in generale del mondo artistico e culturale. Ricomprende tutti gli input che provengono dalla società e ne contribuiscono a formare i suoi valori e la cultura.

L’educazione finalizzata la riflessione sul valore del equilibrio tra uomo, natura e ambiente in una relazione sostenibile ed equilibrata come bene comune, e in tal modo sviluppa valori, azioni, forma alla cittadinanza attiva e alla responsabilità, diventando uno strumento preventivo che permette di creare un nuovo modo di rapportarsi  in armonia ed equilibrio.

In tal senso è fondamentale che il Programma Pitagora Mundus metta al centro della riflessione la problematica dello sviluppo sostenibile: quella economica, quella sociale e quella ambientale .

In questo contesto il Programma Pitagora Mundus cerca di promuovere un’azione di sostegno della metodologia dell’alternanza attraverso articolate linee di intervento: iniziative di promozione e di sensibilizzazione a livello comunale, provinciale e regionale,  supporto alla realizzazione di percorsi in alternanza tramite attività d’orientamento, visite aziendali e stage, oltre ad attività di formazione e aggiornamento per referenti camerali sul tema – centrale nella metodologia dell’alternanza – della progettazione per competenze.

La sfida per un futuro eco-sostenibile passa attraverso le diverse  attività extradidattiche quali  incontri culturali, sportive, linguistiche, turistiche, storiche, gastronomiche e di scoperta territoriale che vengono organizzate dalla coordinazione del Programma Pitagora Mundus, e che hanno come obiettivo trasversale sostenere la creazione di società pacifiche e inclusive nel rispetto dei diritti umani universali e garantire la tutela del pianeta e delle sue risorse naturali,  e si pone come momento di dialogo tra i protagonisti della comunità internazionale sulle principali sfide dell’umanità.


Borghi e Scuole della Sapienza

Scritto da Admin on . Postato in Home, News


I centri storici sono i custodi di una memoria ormai del tutto scomparsa, custodi di arti e saperi tramandate in maniera orale, quindi non codificate, da generazione a generazione, durante il corso dei secoli.

Gli stessi elementi che caratterizzano i centri storici, quali la pietra, il legno, il cotto, ci parlano di un rapporto legato alla ricerca del materiale – il più delle volte quello locale – e della sua lavorazione da parte di sapienti maestri, che oggi non si verifica più .

E’ da questa consapevolezza che IsCaPI – nell’attuazione del Programma Pitagora Mundus – crea le Scuole della Sapienza nei Borghi più caratteristici della Calabria, cercando di rivalutare e tutelare – quindi – quella ricchezza culturale che è propria di un centro storico, attraverso anche interventi che si muovono nel rispetto della storia e delle tradizioni locali.

I “Borghi della Sapienza” ospitano ciascuno una Scuola di formazione chiamata “Scuola della Sapienza”. Presso ogni “Scuola della Sapienza” è attivato un corso di lingua italiana per stranieri, un corso di lingua straniera per Italiani, un percorso di studi professionale presso una Scuola Pubblica o un Master di formazione monografico.

Il Programma si ispira e si concentra sull’idea di trasformare i piccoli borghi italiani o antichi centri storici, in aree di formazione e conoscenza della cultura europea a beneficio di soggetti provenienti da Paesi extraeuropei che condividano uno stesso percorso di formazione e di crescita, proponendo al contempo un differente modello di sviluppo locale sistemico in armonia ed orientato ai principi di economia della conoscenza .

Tutti gli enti, i comuni e le scuole coinvolte nel programma dispongono di una serie di reti connettive con organizzazioni territoriali volte a offrire e garantire agli studenti ospiti strutture, personale e servizi che assicurano loro costantemente non solo una mera supervisione, ma un’effettiva serie di servizi educativi, legali, sanitari, culturali, di integrazione sociale e di conoscenza del territorio.

Tale impegno avviene attraverso il supporto e la collaborazione con diverse reti di servizi di assistenza sociale territoriali ed il supporto di diverse organizzazioni locali di carattere socio/culturale, nonché, ovviamente, con il contributo dell’IsCaPI che assicura il coordinamento e la realizzazione delle attività extra didattiche e di affiancamento ai percorsi di alfabetizzazione linguistica.

Gli studenti ospiti, risiedono in strutture di pertinenza comunale o delle Scuole (ad esempio convitti etc.), a garanzia del rispetto di tutte le normative di sicurezza inerenti le strutture ricettive adatte a tale scopo.

L’attività di  sorveglianza degli studenti,  è garantita da un’azione svolta in concorso tra i Comuni e le scuole coinvolte nell’iniziativa e l’IsCaPI ed è assicurata mediante tutor spesso selezionati in collaborazione con l’Ambasciata in Italia del Paese di provenienza degli studenti.

I tutor con la loro presenza (ne è presente almeno uno per ogni borgo che ospita gli studenti) garantiscono quotidianamente sia un’azione di controllo e di mediazione, sia una costante e continua assistenza a fianco degli studenti durante tutti i periodi extrascolastici, ivi compresi ovviamente le domeniche ed i giorni festivi, nonché le ore notturne dormendo nella stessa struttura di residenza degli studenti.

La scelta di piccoli borghi e degli antichi centri storici nell’ospitare gli  studenti, ha inteso considerare la particolare garanzia del controllo sociale spontaneo, continuo e diffuso naturalmente offerto da parte della popolazione locale che vive in un ambiente urbano circoscritto e che individua negli studenti ospiti un importante capitale sociale con il quale si confronta quotidianamente in proprio dinamico percorso di crescita culturale.


PRINCIPI TRASVERSALI

Scritto da Admin on . Postato in Eventi

[mpsl slider5e1df8ed0c428]

Gli strumenti a supporto delle azioni sviluppate nell’ambito del programma sono incardinati in concetti trasversali che informano tutte le attività indirizzate a garantire una efficacia nella comprensione dei principi universali che rappresentano gli obiettivi del Programma Pitagora Mundus . In particolare la convergenza agli obiettivi del programma da parte di tutti suoi operatori avviene attraverso il rispetto di alcuni principi, tra cui: Formazione Multilinguistica e promozione della lingua e cultura italiana In linea con le volontà dell’UE, lo stimolo ad una cultura di una diffusa conoscenza multilinguistica, rappresenta uno dei pilastri del programma. La promozione della lingua italiana ancorché una formazione per la conoscenza delle lingue straniere dei Paesi partner, ricoprono un ruolo fondamentale nelle competenze che il programma intende sviluppare. Conoscenze che consentono a tutti i soggetti coinvolti nel programma – italiani e stranieri- di predisporre azioni di cooperazione in vari ambiti tra le culture, le economie e le società dei paesi coinvolti, mirando a cogliere tutte le opportunità disponibili dai confronti emergenti compresi quelli legati ai nuovi spazi operativi e strategici offerti dal mercato del lavoro. Merito, Equità ed Inclusione Il programma Pitagora Mundus è proiettato nelle sue linee strategiche trasversali, alla promozione dei principi, equità e di inclusione che possano agevolare, a parità di merito, la partecipazione agli studenti italiani e stranieri provenienti da ambienti vulnerabili e con minori opportunità che limitano o impediscano, la aspirazione alla felicità e ad un miglioramento in ambito culturale, sociale ed economico. Sicurezza e rispetto delle normative La corretta applicazione delle normative vigenti in tutti gli aspetti delle modalità attuative del Programma Pitagora Mundus nonchè la protezione e la sicurezza dei partecipanti coinvolti, sono principi cardine del programma. Tutti i partecipanti al programma Pitagora Mundus, infatti, sono coinvolti attraverso una selezione operata da una costante azione di cooperazione tra enti ed istituzioni pubbliche nazionali e/o regionali in ambito internazionale che offrono reciproche garanzie di conformità e rispetto di tutti i diritti e normative che regolano gli ambiti operativi in cui si estendono le attività del Programma.

AZIONI DEL PROGRAMMA

Scritto da Admin on . Postato in Home


Il Programma Pitagora Mundus si sviluppa attraverso una serie di azioni congiunte attivate e sviluppate sinergicamente tra i vari attori coinvolti, che si concretizzano  in una serie di programmi integrati di sviluppo locale finalizzati alla promozione di attività di cooperazione internazionale negli ambiti della formazione presso scuole – università ed istituti superiori.

  • Tali azioni sono volte a: Creare, sviluppare e promuovere attraverso stages e tirocini nonché esperienze formative con l’alternanza scuola lavoro, per offrire una maggiore rispondenza tra il mondo della Scuola, Università e lavoro sui percorsi formativi orientati alle aree di investimento agevolato individuati dai Paesi partners del programma;
  • Creare, sviluppare e promuovere attività di ricerca finalizzata allo studio degli impatti sociali e culturali sul territorio e alle relative ricadute in termini economici;
  • Creare una cultura della sinergia, della collaborazione, della cooperazione dell’associazione e dell’integrazione – sia verticale che orizzontale – tra enti e soggetti pubblici e privati coinvolti nel programma ;
  • Avviare relazioni internazionali con le Istituzioni dei Paesi esteri Partners del Programma, attraverso la promozione di accordi in ambito educativo e culturale basata su azioni di sviluppo strategico che mirino ad una estensione operativa in ambiti di interesse di cooperazione nel settori economici e produttivi anche attraverso il sostegno di gemellaggi interistituzionali;
  • Promuovere attività di ricerca finalizzata allo studio delle possibilità di trasferibilità e adattabilità del progetto in altri territori a livello regionale, nazionale, europeo e/o dei Paesi di provenienza degli studenti;
  • Incentivare la creazione di spazi di cooperazione e gemellaggi tra istituzioni pubbliche e private territoriali attraverso l’investimento in attività formative mediante supporti al finanziamento delle borse di studio del Programma;
  • Operare nella creazione di un network tra le regioni meridionali italiane ed europee di condivisione del Programma ;
  • Attivare strumenti integrati di formazione, ricerca ed innovazione tecnologica, in grado di favorire e sostenere una maggiore presenza da parte delle imprese italiane, ed in particolare calabresi, sui mercati dei Paesi partner coinvolti nel programma.

Scritto da Admin on . Postato in Home


Il Programma Pitagora Mundus intende concorrere alla creazione di una rete del sapere che approfondisca tematiche legate al rinnovamento del comune sentire verso la promozione di un’armonia fra le genti.

In tal senso il Pitagora Mundus prevede la creazione di 10 “Scuole della Sapienza” aperte alle migliori competenze per approfondire e promuovere lo studio delle dinamiche scientifiche e socio politiche attuali, attraverso momenti di recupero e diffusione della cultura magno-greca, italica ed euro-mediterranea.

10 scuole che rappresenteranno un centro studi internazionale, inteso quale agorà del pensiero, centro di una sintesi interdisciplinare del sapere.

10 scuole in 10 borghi che collaborano con 20 Paesi nel mondo per affrontare una rimodellamento culturale, sociale e politico attraverso l’approfondimento e la promozione di un modello basato sulla trasparenza delle idee e delle conoscenze e degli avvenimenti della storia e delle esperienze sociali e politiche.

Una rete del sapere che rinvigorisca e sviluppi il pensiero creativo attraverso discussioni scientifiche e culturali.

Il Programma Pitagora Mundus  si porrà così come azione culturale di carattere internazionale che ripropone correlazioni ricche di significati temporali e spaziali.

Da essa dovrebbero emergere due ordini di ricerca finalizzata e comparata: un ordine geopolitico ed uno bio-pedagogico.

Con il primo l’Italia sarà posta al centro dell’incontro permanente del pensiero storico, scientifico, filosofico e interreligioso nel Mediterraneo, bacino di contaminazione di tre continenti.

Con il secondo, proporrà pedagogicamente la grande unificazione tra le genti della Terra.


L’Is.Ca.P.I.

Scritto da Admin on . Postato in News

L’Is.Ca.P.I. è un istituto di formazione, ricerca e studi di politica ed economia internazionale, di cooperazione economica e culturale, di processi di integrazione regionale e di relazioni fra Paesi a diverso livello di sviluppo, nato, in Calabria, nel 2005. Annovera tra i soci fondatori diversi Enti pubblici e privati presenti sul territorio regionale calabrese. Da Gennaio 2007, si avvale della presenza del Ministero degli Affari Esteri in qualità di socio onorario e membro permanente del Consiglio Direttivo. L’Is.Ca.P.I., sorto per iniziativa di un gruppo di cultori e docenti della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università della Calabria si fonda nella condivisione di intenti tra rappresentanti delle forze del lavoro e della cultura, accomunati dalla volontà di creare in Italia – ed in Calabria in particolar modo – un centro di analisi e di discussione politica ed economica internazionale. Tale azione si ispira alla proposta di promuovere il Sud Italia come centro di eccellenza di formazione internazionale che, contestualmente, crea ed offre opportunità ai giovani, sostenendo le politiche di contrasto all’emigrazione, per evitare che l’investimento formativo effettuato al Sud vada disperso fuori sede con l’effetto di un impoverimento delle risorse che potrebbero contribuire al recupero del divario con il resto del Paese. I mutamenti dello scenario internazionale hanno allargato, negli ultimi anni, la sfera di interesse dell’Istituto che, alle tradizionali attività di ricerca, studio e promozione della tradizione e della cultura mediterranea nel mondo, ha affiancato un crescente interesse nei confronti delle tematiche internazionali in generale, nello specifico, i processi di transizione in corso nei Paesi dell’Europa centrale ed orientale, le principali tematiche connesse al processo di globalizzazione dei mercati e l’integrazione europea. Nel corso della sua storia, l’Istituto ha contribuito a far crescere sul territorio una maggiore conoscenza delle realtà extranazionali e nel resto del mondo della cultura e della tradizione mediterranea, agendo da stimolo e mediando, per e tra le forze politiche e la società civile, per il mantenimento di un dibattito sulla politica estera e di cooperazione internazionale.

Il Programma Pitagora Mundus

Scritto da Admin on . Postato in News

Il Programma “Pitagora Mundus” nasce dalla cooperazione con diversi Paesi del mondo nel quadro pitagorico del’insegnamento, nella ricerca di un miglioramento permanente delle condizioni di vita, di crescita economica, equità di genere e sociale, sostenibilità ecologica a lungo termine, con l’obiettivo di favorire il pensiero critico attraverso la realizzazione di corsi monografici, specializzati e professionalizzanti relativi a particolari ambiti. L’azione del Programma Pitagora Mundus consiste nell’individuare, presso Comuni Calabresi – denominati “Borghi della Sapienza”, una o più Scuole, Istituti Superiori ed Università presso il territorio regionale, disponibili ad accogliere un congruo numero di cittadini stranieri, ai quali offrire un percorso formativo al termine del quale si consegue un titolo di studio spendibile nel mercato del lavoro nazionale ed europeo. Il Progetto rappresenta un momento di crescita culturale e sociale di grande rilevanza per giovani studenti italiani e stranieri ospiti creando le basi per futuri sbocchi professionali ed occupazionali; il Progetto consente agli studenti italiani e stranieri coinvolti di confrontarsi con coetanei di altre culture, di diversi stili di vita, di diversa religione, lingua, costumi e tradizioni arricchendo le loro conoscenze e nel contempo di diventare sempre più cittadini “ Globali”, venendo a contatto, anche attraverso viaggi all’estero, con realtà anche poco conosciute ma ricche di storia e civiltà;

Gli Assi Formativi

Corsi di Lingua e Cultura Italiana per Studenti Stranieri

Corsi di Lingua e Cultura Italiana per Studenti Stranieri

Dal 2005 l’ Istituto Calabrese di Politiche Internazionali (Is.Ca.P.I.), offre agli studenti di tutto il mondo l’opportunità di frequentare programmi educativi, formativi e professionali, nel […]

Asse 1: Educazione Multilinguistica

Asse 1: Educazione Multilinguistica

Lo stimolo ad una cultura  di una  diffusa conoscenza multilinguistica, rappresenta uno dei pilastri del programma. La promozione della lingua italiana, ricopre un ruolo fondamentale […]